Riflessioni di una mamma

11
Quando sono diventata mamma non avrei mai pensato che si potesse amare cosi tanto un’altra persona.
Con il passare del tempo è maturata in me l’idea che forse io ero veramente pronta al ruolo da tanto tempo, tanto è l’amore, il tempo, le cure che dedico a Pupa e, non meno importante, la sofferenza che mi procura non poterle stare accanto tutto il tempo che vorrei.
Non voglio sembrare una mamma oppressiva ma sono convinta che questi siano gli anni migliori di un bambino, quelli che andrebbero vissuti fino in fondo perchè volano e perchè regalano, a chi li vive, (siano essi genitori, nonni o baby sitter) delle gioie che non si possono raccontare perchè non esistono parole che rendono in pieno i concetti da spiegare.
Ieri sono stata spettattrice indiretta di una conversazione tra mamme:
“..l’anno prossimo io e mio marito abbiamo deciso di andare in vacanza in un villaggio con baby club almeno i bambini li porti li il primo giorno e li vai a riprendere quando parti. Si certo dovrai occuparti di loro ai pasti, ma forse nel servizio è prevista un’attività che li tenga occupati anche quando mangiano.. “.
Io la mia opinione non l’ho espressa, preferisco rimanere in silenzio, ma la domanda che mi è sorta spontanea e che ho fatto a me stessa è la seguente: è giusto considerare i figli un peso?
Io aspetto le vacanze con ansia non solo per rigenerarmi dopo un anno di fatiche ma anche e soprattutto per vivere a 360° la mia famiglia e con famiglia intendo marito e figlia, nessuno escluso! Durante l’anno si fa una fatica immensa a vivere in maniera serena il day by day perchè gli impegni quotidiani modificano i caratteri e tirano fuori il lato peggiore di noi (e io mi metto come la prima colpevole in tutto questo), io considero l’estate come un momento ” rigenerante” anche per la famiglia che può finalmente provare ad essere tale senza l’intromissione di fattori esterni che generano ansia, irritabilità, nervosismo ….perchè dovrei perdermi tutto questo e lasciare che degli estranei lo vivano al posto mio?

Discussion11 commenti

  1. Condivido quello che senti. Bimba corre veloce, a dicembre compirà 9 anni. Il tempo perduto non si può recuperare in alcun modo ed è per questo che ogni momento passato assieme è prezioso come una gemma da mettere nel forziere dei ricordi. E quando si è in vacanza tutto è più bello, perchè è più lento, rilassato e tranquillo e si può stare assieme senza che il caos del mondo caotico si intrometta guastando tutto.

  2. Sottoscrivo in pieno. Eppure, ho notato, che le mamme che fanno di questi discorsi, sono in aumento e che, lamentarsi dei propri figli e della loro ingombrante presenza, e’ diventata una moda. Tutte li a dire quanto e’ faticoso, quanto rompono, quanto ti hanno cambiato la vita e sempre di meno, quanto sia bello, totalizzante, emozionante e quanto ti rendano irrimediabilmente felici!!!!

  3. Concordo. Ti dico solo che quando sono rientrato da una settimana di ferie al mare (i nsotri genitori abitano al mare), la solita collega impicciona mi chiede cosa avevo fatto, se avevo visto qualche film, se avevo letto qualche libro, dove andavamo la sera…
    Io le ho semplicemente risposto che avevamo fatto il mare con nostra figlia. E lei, testuali parole, mi risponde “Ma non l’avete MAI MOLLATA?”, stupita come se le avessi detto chissà cosa!!!
    Ultimamente sembra un delitto dire di voler stare con i propri figli.

    • come ti capisco io sono 2 anni, 9 mesi e 1 settimana che la mollo solo per andare a lavoro! Cene fuori (al ristorante o da amici) sempre insieme e ti assicuro che non ci siamo mai persi niente e siamo contenti così tutti e tre!

  4. Mi fa piacere leggere le stesse cose che penso io! Ultimamente sembra quasi che mi debba vergognare nel dire che un mese con i miei cuccioli mi è volato e che ne fare volentieri altri tre o quattro!
    Che sì, sono faticosi, e mi fanno arrabbiare tanto e non ho mai un minuto nemmeno per guardarmi un attimo allo specchio, ma passare con loro e con il loro papà tanto tempo mi ha rimesso al mondo e pacificato con tutto.
    E adesso mi mancano tanto :)

  5. Continuo a condividere in toto.. Una cosa che mi è capitata e che mi ha lasciato interdetta è stato che una mia amica si sposa e mi ha specificato che i bambini non sono invitati, perchè è una festa riservata ai grandi. Ora, se bimba fosse piccolina, ma…Lei è molto affezionata a questa mia amica.. All’inizio pensavo di mentirle.. Ma all’ennesima volta che mi ha chiesto quando si sposa “E” le ho detto che lei non poteva venire. Allora non voglio più vedere “E” mi ha detto. Le ho spiegato che probabilmente c’è una motivazione che noi non sappiamo, ho accampato scuse a dir poco fantasiose. Ma alla fine bimba ha concluso.. “Ma quando capiterà a “E” di avere dei figli? O forse non ne vuole perchè non saprebbe dove lasciarli quando deve fare le feste da sola?”…

  6. C’è un sentimento che siamo egoismo. Purtroppo ci sono genitori che pensano prima a lo poi ai figli. Comprano giocattoli e vestitini solo per farli sfoggiare. Venerdì scorso sono andata a ballare con amici, mio figlio e mio marito sono rimasti a casa, perchè mio marito non ama ballare e mio figlio si addormenta tranquillamente. Nella mia comitiva c’era una bimba di 5 anni e mezzo che supplicava la madre, intorno alle 3.00, di andarsene perchè aveva sonno e la madre la sgridava e le diceva di dormire sul divanetto. Io non voglio fare la moralista, però io vado a ballare perchè non porto il bambino, altrimenti rinuncerei tranquillamente e comunque vado a ballare 1/2 volte all’anno, non di più. Mi dispiace troppo. Sono casalinga, e il bambino non lo lascio mai a nessuno per uscire anche solo con mio marito, è sempre con noi.Ciao!!!

    • Come ti capisco, noi facciamo lo steso da quando Pupa è nata è sempre con noi . Non sai quante volte ho dovuto discutere con mia suocera xchè cercava d’imporre a Pupa di restare con lei mentre noi andavamo a fare la spesa e Pupa non voleva stare con lei. Certo fare la spesa da soli è più semplice ma si può fare anche con un figlio ed essere felici lo stesso! Ciao

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.