Mygià: storia di una bellissima amicizia

1

A Mygià ho dedicato tanti post in cui raccontavo cosa avrebbero offerto nel prossimo evento previsto nei loro locali e ho deciso di farlo sia perché quello che fanno mi piace sia per aiutare Lisa e Roberta (le due fondatrici) a diffondere le informazioni.

mygia logoPerò mi sono resa conto di non essermi mai soffermata a parlare di come è nato questo laboratorio creativo e quando ho letto le loro parole su come hanno deciso di dare vita a tutto questo mi sono detta che era arrivato il momento di dedicare a Mygià un altro post ma questa volta un pò meno incentrato su uno dei loro eventi e un pò più descrittivo.
Parto proprio dalle parole di Roberta:

“Vi ricordate quella pubblicità di una famosa banca dove due ragazze guardavano attraverso le sbarre della recinzione un asilo vuoto e lo immaginavano pieno di bambini, e il ritornello diceva: “avevano un sogno”?
Bene , noi chiudevamo ogni nostra telefonata con quella frase! E con la nostra prima festa a Morbegno nel 2007 dove io e Lisa abbiamo fatto le animatrici e le trucca bimbi, il nostro sogno è partito e oggi ci troviamo qui!
Ogni giorno i bambini ci stupiscono e ci danno nuovi spunti per creare quello che desiderano; li ascoltiamo molto, quando raccontano, quando si stupiscono, quando giocano. Siamo un po’ come loro: ci piace avere le mani in pasta!
A Natale ci ha chiamato una grossissima azienda per fare animazione ai bimbi dei loro dipendenti durante la festa aziendale, in tre giorni abbiamo messo insieme un team di 15 ragazzi (animatrici, tate, truccabimbi, mago, Babbo Natale) :è stato come entrare nel paese dei balocchi! Eravamo agitate ma ci siamo divertite!”

Quello che mi ha colpito è che da queste parole non solo traspare la profonda amicizia tra Lisa e Roberta ma anche l’amore nei confronti di questo loro progetto, che per loro è un po’ come un bimbo appena nato che come tale va accudito e coccolato nel migliore dei modi.

Nello specifico Mygià nasce come agenzia completamente dedicata ad eventi per bambini da 1 a 13 anni ma con il passare del tempo le feste/gli eventi non sono più l’unica attività e Lisa e Roberta sentono l’esigenza di fare qualcosa in più e così trovano uno spazio dove quel qualcosa in più possa realizzarsi.

Nasce così in Via Mascheroni, 27 a Milano Mygià un luogo dove i bambini di 12-24 mesi e 24-36 possono passare del tempo con le loro mamme e realizzare momenti di gioco strutturato sotto l’occhio attento ed esperto di un’educatrice, dove una mattina alla settimana le mamme che allattano o che semplicemente vogliono confrontarsi con altre mamme sui problemi legati alla loro nuova condizione di mamma lo possono fare supportate dall’esperienza di oltre 40 anni di una tata.

Mentre per i bambini un po’ più grandi Mygià è un luogo dove prendono vita dei laboratori pensati proprio per sollecitare la creatività dei bambini, uno spazio gioco dove i bambini possono giocare liberi controllati da un educatore ma nello stesso tempo possono iniziare ad ascoltare la musicalità di una nuova lingua perché “l’inglese si impara giocando” oppure spazio dove poter completare i compiti assegnati a scuola e una volta a casa possono giocare o stare assieme ai propri genitori.

mygia_0E poi, cosa di non secondaria importanza, gli spazi sono belli, solari e chi li vede una volta è invogliato a tornarci per passare del tempo insieme a Lisa e Roberta e ai “loro bambini”.
Se ho stuzzicato un po’ la vostra curiosità questi sono i loro riferimenti: sito, pagina Facebook, Twitter 

Discussion1 commento

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.