L'”inversitudine” continua….

1



Questa immagine arriva da qui



Cosa avevo scritto a inizio settimana? Che “l’inversitudine” era il termine che connotava la mia giornata (e aggiungo il periodo) e inversitudine è il termine che caratterizza anche questo inizio giornata, nonostante sia venerdì e dovrei essere felice perché finalmente è arrivato il week end.
Questa mattina pensavo di essere finalmente un po’ più serena ma la realtà è che è bastato poco per farmi scattare il nervo….la Pupa era ingestibile, capricciosa come non mai e prepararsi per uscire di casa è stata un’impresa!
Ma perchè la mia vita deve essere una corsa continua?
Perchè, per la fretta, entro ed esco di casa perché non mi ricordo di prendere tutto? E perchè quando esco sento la Pupa che piange perché la mamma sta uscendo e poco prima mi ha detto: “…mamma no ia, no ia “(mamma non andare via, non andare via..traduco anche se dovrebbe essere comprensibile anche a chi non conosce il linguaggio della Pupa…) il tutto corredato da abbraccio della gamba che non ti permette di camminare e ovviamente di uscire….
 Vivere questa situazione fa “ovviamente bene” all’ansia che mi accompagna da una settimana a questa parte…questo atteggiamento mi fa venire una morsa allo stomaco che mi fa iniziare con “serenità” la giornata…
Se poi aggiungiamo che mia mamma su questo mio atteggiamento ci mette il carico da novanta e quando le dico di non dare determinati alimenti alla Pupa perché ho paura che le creino dei problemi allo stomaco/intestino (documentati….) mi guarda come se lei certe cose non si sognasse nemmeno lontanamente di dargliele o quanto meno, se gliele da non possono certo farle male (perché? Da dove arriva questa certezza???) all’ansia si aggiunge il nervosismo, perché non si può negare l’evidenza, o sbaglio??

Discussion1 commento

Reply To Giancarlo Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.