La mia prima riunione

3

Ieri ho affrontato una nuova esperienza da mamma: sono andata alla prima riunione dell’asilo.

Partiamo dal fatto che ho letto in maniera errata l’avviso affisso sulla porta della classe di Pupa dove c’era una distinzione tra i genitori dei bambini di 3 anni e quelli di 4 e 5 anni e così sono arrivata alla riunione convinta che durasse solo una mezz’oretta. Ma la realtà é che la mezz’ora era relativa solo alla prima parte, quella dedicata esclusivamente ai genitori di bambini più piccoli, quelli che stanno affrontando per il primo anno questa nuova esperienza. E fin qui direi tutto bene, un po’ d’imbarazzo iniziale, poca confidenza ma sentimenti analoghi in tutti i partecipanti (del resto eravamo tutti nuovi alla situazione).
Terminata questa prima parte sono arrivati anche i “vecchi” cioè i genitori dei bambini di 4 e 5 anni e lì ho iniziato a sentirmi come un pesce fuor d’acqua …perché? Perché le mamme sono arrivate agguerrite con un sacco di cose da dire e molta voglia di discutere, litigare, arrabbiarsi o solamente essere protagoniste di questo momento.
Allora, chi mi segue sa quanto sia importante per me essere una mamma presente e che il mio più grosso desiderio é quello di stare il più vicino possibile a mia figlia, di partecipare alla sua crescita ma certe discussioni ad una riunione di classe della materna, a mio giudizio, mi sono sembrare un po’ troppo esagerate.
Forse la prossima volta mi sembrerà tutto normale, forse le 2 ore abbondanti passate in quell’aula mi sembreranno normali e non eccessive, forse non tornerò a casa distrutta come se avessi fatto la maratona di New York, forse sto solo esagerando, forse é così che si svolgono le riunioni di classe, forse non é giusto ridere di certe esagerazioni….forse….

Discussion3 commenti

  1. Ricordo la mia prima riunione al nido. Seduti sulle piccole sedie dei bambini con davanti un minuscolo tavolino. Sarà stata la posizione o l’emozione ma ricordo che eravamo, sia io che mia moglie, quasi intimoriti. Ascoltavamo tranquilli quello che ci dicevano le due maestre di classe. Non sapevamo neanche cosa aspettarci, l’esperienza del nido era veramente nuova per noi sia direttamente che indirettamente. Già alla seconda riunione è stato un diverso, noi eravamo più preparati (forse avevamo studiato) ed è stato molto più interattivo. Con domande e richieste di chiarimento da parte nostra. Sempre in un clima sereno e di massima collaborazione.
    Mia moglie è andata ad una riunione generale con tutti i genitori, troppe polemiche e troppa mania di protagonismo. Esperienza da non ripetere.

  2. Forse le mamme sono una pessima categoria…ogni volta che credevo di aver trovato delle persone con cui essere solidale, con cui condividere esperienze e consigli mi sono sempre trovata di fronte un muro alto come un grattacielo e tanta voglia di litigare…il mondo di quelle mamme non fa proprio per me!!! Baci e buon week end

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.