La conciliazione fotografata dall’Istat

0

La conciliazione fotografata dall’Istat. Io sono una di quelle mamme che ha usufruito in toto del congedo parentale e a dirla tutta è stata a casa altri 6 mesi per un piccolo problema di salute, ad oggi per fortuna superato, della Creatura e la verità è che l’ho fatto perchè credo che l’assistenza in Italia per i bimbi molto piccoli sia inadeguata e soprattutto molto costosa rispetto a quello che restituisce. Al termine di questo periodo di maternità ho poi deciso di rientrare con un contratto part time (o per meglio dire con una riduzione dell’orario di lavoro) e la decisione è nata per 2 motivi: 1- stare più vicino a mia figlia e quindi occuparmi in prima persona della sua crescita (perchè credo che non sia giusto demandare l’educazione di un figlio ad altre persone, se si sceglie di diventare madre/genitori, bisogna farlo fino in fondo) 2- contenere le spese… Quindi capisco quello che quest’articolo fotografa perchè sono sicura che molte altre mamme in Italia la pensino come me e che come me abbiano preso determinate decisioni quando i loro cuccioli sono venuti al mondo.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.