Influenza e termometro, qual’è il più utile?

0

Da quando sono diventata mamma ho sempre avuto un rapporto conflittuale con i termometri: ancora prima di uscire dall’ospedale ho acquistato quello adatto ai neonati e che prevedeva la misurazione rettale e, se devo essere sincera, non ho mai avuto particolari problemi nell’uso.
Questo tipo di termometro aveva il vantaggio di garantire un buon livello di precisione, di dare la misurazione in pochi secondi (il termometro a mercurio aveva bisogno di almeno 5 minuti) e, avendo la punta in silicone, non creava nessun dolore durante la misurazione.  Inoltre quando la temperatura era stata rilevata emetteva un segnale acustico. Però con il passare del tempo le bimbe hanno incominciato a ribellarsi a questo tipo di misurazione, motivo per il quale sono dovuta ricorrere ad una soluzione differente.termometro bambiniE non è stato semplice perché la mia esperienza di mamma mi ha portato a notare che esiste una fase, nella vita dei bambini, in cui diventa difficile anche solo misurare la febbre non so se per paura nei confronti del termometro o per quale altro strano motivo.

Alla fine ho optato per un termometro digitale che permette la misurazione sulla fronte e nell’orecchio con il grande vantaggio di misurare la temperatura in pochi secondi e di essere adatto a tutte le età (e così ovviare alla difficoltà di misurare la febbre a cui accennavo prima).

Lo svantaggio più grosso che ho riscontrato è dato dalla scarsa precisione che non so se dipenda dal modello da noi scelto o dal fatto che tutti i termometri hanno questa “aggravante”!

Ultimamente sono venuta a conoscenza di un altro tipo di misuratore della temperatura che si chiama Simply Temp 24 che ha il vantaggio di misurare la febbre e nello stesso tempo di monitorarla perché permette un monitoraggio costante della febbre 24 ore su 24. Inoltre risolve il problema della precisione che per anni mi ha “afflitto”!simplytemp-termometroSimply Temp si compra in farmacia e per utilizzarlo è necessario scaricare l’app gratuita che, dopo la configurazione, permette una veloce e semplice visualizzazione della temperatura corporea.

Dopo aver scaricato l’app la si connette tramite bluetooth a Simply temp24 che, con l’aiuto dei cerotti anallergici presenti nella confezione, si applica in corrispondenza dell’ascella del bambino: il sensore della temperatura ogni 3 secondi rileva la temperatura ed emette un segnale acustico sia in caso di temperatura troppo bassa che elevata.

simplytemp1-termometrosimplytemp2-termometroIl vantaggio di Simply Temp è dato non solo dalla precisione ma anche dal fatto che, superata la reticenza iniziale che il bambino potrebbe avere, (Pupa l’ha voluto provare anche senza febbre, solo per il gusto di capire come funzionava, mentre la Sorellina ha fatto un po’ più di difficoltà perché non voleva che le mettessi addosso nulla, ma lei è reticente un po’ a tutti i dispositivi, quindi non fa testo!) il dispositivo può essere lasciato tutta la notte a contatto della pelle del bambino in modo da avere un controllo costante della temperatura senza doverlo svegliare per misurare la febbre.

Finalmente abbiamo trovato un modo per misurare la febbre che piace a tutte!

Leave A Reply