I nostri calendari dell’Avvento

0

Pare che il 2016 a casa nostra si possa definire l’anno dei calendari dell’Avvento perché io, da quando sono mamma, non ricordo un anno in cui ce ne sia stato un numero così elevato.

Dopo i primi anni di Pupa in cui non ne capiva ancora il senso, ho trovato all’Ikea un calendario di cartone a forma di Babbo Natale e così le ho dato la “cattiva abitudine” di ricevere un calendario dell’Avvento personalizzato.
babbo nataleCattiva abitudine perché forse, spinta dall’entusiasmo iniziale, sia mio che suo, non mi sono resa conto che la realizzazione non era poi così semplice soprattutto perché, essendo i cassettini dove riporre gli oggetti piuttosto piccoli, trovare qualcosa da mettere dentro non è stata cosa semplice.

Poi è arrivata la Sorellina e un calendario solo, per di più con poco spazio, non era più sufficiente, e così dopo aver cercato, senza successo,  un altro Babbo Natale uguale a quello che avevamo già, ho dovuto “ripiegare” su un altro calendario dell’Avvento, trovato da Tiger, che non poneva limiti alla mia fantasia visto che si trattava di una striscia di stoffa dove si possono appendere i regali.
calendario avventoQuello che non ho valutato, all’atto dell’acquisto, è che attaccare un pacchetto all’anello che c’è vicino al numero di ogni giornata, non è poi così semplice e in più richiede un “dispendio” di tempo maggiore, perché essendo “a vista” ogni regalo deve essere impacchettato oltre che attaccato ed essendo due le bimbe il lavoro nel mio caso è doppio!

Però ormai la tradizione era cominciata, non potevo certo interromperla!

E prova ne è che Pupa, quando quest’anno ha ricevuto il classico calendario dell’Avvento fatto di cioccolatini e regalato dai nonni mi ha detto:

“Vero mamma che tu il calendario ce lo farai lo stesso? Perché è quello che io aspetto e che mi piace!”

Cosa si può rispondere ad una simile richiesta???

E cosi anche quest’anno mi sono imbattuta in questa impresa ma ho deciso di acquistare tutto in un solo posto: Tiger.
cal avvento5 cal avvento4cal avvento2cal avvento1Altra decisione di quest’anno, non ho inserito dolciumi vari perché in casa abbiamo bene due calendari di cioccolato uno di quelli classici e uno della Lindt (che io non vedo l’ora di aprire nella speranza, vana, di riuscire a “rubare” almeno uno dei cioccolatini).

calendario lindt

calendario ciocolatoCome detto all’inizio questo a casa nostra è l’anno dei calendari dell’Avvento perché infatti Pupa, il giorno del suo compleanno, ne ha ricevuto uno tutto suo, sulla falsa riga di quello che avevamo comprato all’Ikea con la differenza che in questo caso non è fatto di carta ma di legno, però il principio di base è lo stesso perché i regali vanno messi nei cassettini.
cal avventoLa cosa bella di questo calendario è che i regali sono stati fatti e pensati da una ragazzina di 13 anni che ha scelto 24 pensierini per Pupa scegliendo un po’ tra i suoi oggetti e un po’ acquistando qualcosa che, secondo lei, poteva incontrare il gusto di Pupa.

Questo secondo me è e sarà il più bel calendario che lei potesse ricevere, perché da mamma so l’impegno che ci vuole nel realizzarlo.

Però, ad essere sincera, anche se ritengo il calendario dell’Avvento un vero e proprio lavoro, sono contenta di aver dato questa abitudine alle mie bimbe, perché da quando ci sono loro in casa si è tornata a respirare l’atmosfera del Natale e i preparativi sono la parte più importante di questo momento di festa da vivere tutti insieme!

E voi che calendari dell’Avvento avete realizzato? Se vi va lasciatemi un commento con la foto.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.